Quanto vale Twitter ? I numeri di una crescita senza eguali.

Qui di seguito riporto la valutzione attuale della societa` americana operante nel microblogging e nei social media. L` analisi e` a cura di Francesca Basso, giornalista del Corriere della sera.

image

Internet Balzo del 10% della valutazione sull’ultima raccolta di fondi a fine 201 BlackRock lancia un’offerta da 80 milioni per acquistare titoli dai dipendenti.

A questo punto l’attenzione è tutta concentrata su quanto vale Twitter, che dal lancio nel 2006 è cresciuto a ritmi record, passando da 500 milioni di dollari agli 11 miliardi del dicembre scorso (c’è chi sostiene 10).

Si tratta di stime che si basano sull’andamento dei titoli della società sul mercato secondario online. Una salita che è andata di pari passo con l’incremento del numero di utenti: sono 500 milioni quelli registrati e quasi 200 milioni gli utenti unici, mentre ogni giorno vengono scritti 340 milioni di tweet . E ora c’è anche la possibilità di postare filmati. Numeri che hanno fatto lievitare i guadagni del social network provenienti dalla pubblicità da 45 milioni di dollari del 2010 ai 288 milioni del 2012. Ora il nuovo valore di mercato è oltre i 9 miliardi di dollari (6,7 miliardi di euro).

Il fondo BlackRock ha lanciato un’offerta da 80 milioni di dollari per acquistare titoli dai dipendenti: la valutazione di Twitter è cresciuta del 10% rispetto all’ultima importante raccolta fondi della società nell’autunno del 2011. Un aumento di valore – scriveva ieri il Financial Time s – che arriva in un momento agitato per la Silicon Valley: Apple non è più regina del mondo per capitalizzazione del mercato con i dubbi degli investitori sul suo futuro, mentre Intel e Microsoft incontrano difficoltà ad adattarsi al fatto che gli smartphone e i tablet stanno offuscando i pc. Tuttavia gli ultimi risultati di Google – utili netti, oltre le previsioni, in aumento del 6,7% a 2,89 miliardi di dollari nell’ultimo trimestre 2012 e ricavi consolidati +36% – hanno dimostrato che la pubblicità continua a crescere.

Twitter inizialmente era stato criticato perché al momento del lancio non aveva un business model. Ma dopo l’arrivo nel 2010 di Adam Bain alla guida della sezione global revenue le cose sono cambiate: è stata introdotta la possibilità per gli utenti e i marchi di promuoversi e farsi pubblicità nel sito non con banner ma attraverso tweet , trend e account sponsorizzati e ovviamente a pagamento. Risultato: il social network nel 2011 era arrivato a valere 8 miliardi di dollari, una cifra ben superiore ai 3,7 miliardi di soli sette mesi prima. Twitter, secondo indiscrezioni, potrebbe presentare la propria documentazione per l’ Initial public offering tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014, quando i suoi ricavi sono previsti in salita a un miliardo di dollari. Il ballo delle valutazioni ormai è cominciato.

Annunci

Pubblicato il 28 gennaio 2013, in App World, Argomenti, Business con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Definitely, what a fantastic website and informative posts, I definitely will bookmark your blog.All the Best! dgbcfeekecke

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: