Archivi Blog

Salesforce Hopes To Ride Analytics Wave With New Business Intelligence Service

Apple reportedly partners with banks, negotiates deep discounts on payments processing rates

Facebook Messenger finalmente per IPad

images

Read this post in english

 

 

Friendly-iPad

 

 

Tre anni dopo l’acquisizione di Beluga da parte di Facebook e la sua seguente  trasformazione  in Messenger per smartphone,  oggi e’ stata creata una versione della Chat App  dedicata  appositamente per iPad  invece di progettare una versioneallargata” per  iPhone. Messenger per iPad dispone di un’interfaccia multi-window che mostra un elenco di threads e delle  conversazioni in corso nello stesso momento.

Messenger ha avuto  oltre 200 milioni di utenze a partire da aprile utilizzanti  tutti i dispositivi, ma ora i fan di Apple potranno utilizzare  uno schermo più grande.

Messenger per iPad viene fornito con la maggior parte delle funzionalità di Messenger, compreso di stickers, chat di gruppo di facile navigazione e chiamate VoIP. Come non ricordare inoltre le ultime novita’ come  l’auto split-screen selfie camera registrazioni video tapand-hold. Facebook non ha ancora menzionato nulla riguardola versione tablet di Android.

 

L’applicazione sarà sicuramente piacevole per gli utenti di Messenger i quali sono ormai stasnchi di doversi destreggiare tra i loro iPhone mentre  lavorano  o giocano sul loro iPad. Se si dispone di Facebook e Messenger installato su iPad, toccando il pulsante messaggi in Facebook si commuta automaticamente in Messenger. È quindi possibile toccare la barra nella parte superiore di Messenger per tornare a Facebook.

Ottenere sempre più dispositivi supportati per Messenger e’ un obiettivo a lungo termine per Facebook. Il fine e’ di irrompere nel mondo    degli SMS e possedere lo spazio chat per mobile in modo. Mentre Facebook è noto per la sua News Feed e per i profili, la gente spende molto tempo al giorno semplicemente spulciando tra i contenuti trasmessi. Tuttavia  la messaggistica privata è diventata una parte costante della ita vo di molte persone.

Messaggiare è anche strettamente collegato al concetto di social networking e social graph. Per questo motivo  Facebook è così di bramoso di diventarne il proprietario. La prova e’ dimostrata dal fatto che difatti Facebook ha gia’ speso  l’esorbitante cifra di  19 miliardi di dollari per acquisire WhatsApp. Al di là di essere un sostituto gratuito (o quasi) dell’utilizzo di SMS il quale  ora ha 500 milioni di utenti in tutto il mondoha anche incluso una caratteristica di aggiornamento di stato che Facebook temeva  potesse sicuramente rubare l’attenzione dei suoi feed..

Per ora, Facebook non fa i soldi direttamente da Messenger. Al contrario Facebook lo usa per promuovere la sua piattaforma lock-in. Piu’ dispositivi significa più persone “chiuse dentro”. Ma Facebook ha molte  opportunità per monetizzare la sua  Chat App dedicata, e recentemente ha “portato via” da  PayPal il  presidente David Marcus per  farlo diventare  VP dei suoi prodotti di messaggistica.

 

1-messenger-ipad-conversation1

A quel tempo, Facebook ha detto Marcus percorreva il giusto sentiero per creare importanti prodotti e per trovare i modi piu’ creativi per trasformarli in importanti business“. Questo implica che  Messenger potrebbe presto essere una fonte di reddito. Facebook potrebbe seguire altre aziende di messaggistica come linea con la vendita di adesivi o la possibilità di personalizzarli. Si potrebbe anche guadagnare denaro da studi cinematografici, produttori di giocattoli, altri offrendo confezioni di adesivi senza marca come in una recente campagna promozionale della  Lego .

Un’opportunità ancora più grande potrebbe vedere Marcus come timoniere:  i pagamenti.

Messenger potrebbe facilitare i pagamenti  peer-to-peer e prenderne un piccola commissione. In questo momento, la gente di tutto il mondo paga tasse esorbitanti, che vanno dal 1,5 per cento fino al 20 per cento per le rimesse il trasferimento di denaro a parenti o partner in altri paesi. Spesso le persone usano rimesse per inviare soldi a casa utilizzando servizi come Western Union, MoneyGram, Telegiros, o Remit2India. Se Facebook sostituisse tali servizi, potrebbe rivendicare un profitto sano, riducendo le tasse per lavoratori svantaggiati cercando di sostenere le loro famiglie.

2-messenger-ipad-stickers1

L’iPad è troppo costoso per le persone che probabilmente beneficerebbero al  massimo dal servizio di rimesse cheap di Facebook Messenger. Ma ogni utente aggiuntivo di Messenger accresce gli effetti di rete della app e fornisce a Facebook una ragione in più per investire ininnovazione e monetizzazione nel mondo della chat.

 

3-messenger-ipad-voip1

Epic Games e le strategie di marketing – Infinity blade gratis nei week end

Per uno sviluppatore di app come Epic Games, autore di Infinity Blade, rendere disponibile gratuitamente per un week end un vecchio gioco per iOS consente di ottenere un enorme aumento delle entrate e dei download.

image

Come osservato dal Wall Street Journal, la decisione della Epic Games di ridurre il prezzo di Infinity Blade da 99 centesimi a gratis ha fatto sì che il gioco guadagnasse centinaia di posizioni nelle classifiche su App Store. Questa situazione è evidenziata nel grafico che segue, realizzato da AppData.

image

image

Se l’essere segnalata come una delle app della settimana da parte di Apple certamente non ha fatto male, il temporaneo passaggio di Infinity Blade al modello di app “freemium” (ovvero scaricabile gratutiamente, con possibilità, poi, di acquistare ulteriori contenuti in app) ha permesso ad Epic Games di generare più entrate rispetto a quelle guadagnate quando l’app era in vendita a 99 centesimi di dollaro. Inoltre, come si evince dal grafico che segue, questa strategia ha anche determinato una crescita delle vendite riguardanti il sequel Infinity Blade II, venduto dal medesimo sviluppatore per $7.

image

Punti Patente 5.5 – L’App dell’automobilista nell’era del digitale

Nell’era del digital marketing l’utilità di in dispositivo o di un’App ne determina il successo o il fallimento.

Di sicuro il successo che ha auto la prima versione di PuntiPatente , l’app che consente di visualizzare su iPhone una serie di informazioni sulla patente,  ha fisiologicamente dato il via al suo rilancio con l’uscita  della versione 5.5.

image

Punti Patente è una delle più complete e vendute applicazioni per l’automobilista, che visualizza in un attimo i punti, tutti i dati della tua patente e dei veicoli, calcola il bollo e tanto altro.

Queste le funzioni principali:

PATENTE

Per ogni utente inserito ottieni il saldo punti della patente e della carta di qualificazione del conducente.

• dettaglio variazioni punti
• avviso di scadenza patente e CQC
• lista pratiche patente e veicoli
• elenco officine revisioni e medici certificatori

BOLLO

Calcola il bollo inserendo la targa del veicolo.

• calcolo di tasse, interessi, sanzioni
• informazioni dettagliate sul veicolo
• avviso di scadenza automatico

VEICOLI

Gestisci i tuoi veicoli di proprietà o altri inseriti a piacere, personalizzando foto e descrizione.

• dati di immatricolazione
• scadenza revisione • compatibilità ambientale
• dispositivi antiparticolato
• tipo di carburante
• officine revisioni con indirizzo e telefono
• chiamata rapida dell’officina

MANUTENZIONI E RIFORNIMENTI

Tieni traccia dei costi dei veicoli inseriti.

• tipologia, data, costo e kilometraggio
• archivio dati per ogni veicolo
• invio per email dei dati inseriti

SCADENZE

Controlla le scadenze di revisioni, patenti e bolli.

• Aggiornamento completamente automatico
• Gestione scadenze personalizzate
• Avvisi di scadenza su centro notifiche e badge
• Sincronizzazione con il calendario di sistema

MODULISTICA

Consulta i moduli PDF per le pratiche automobilistiche, puoi zoomarli ed inviarli tramite email.

RICERCHE

• uffici ACI, delegazioni, ecc.
• uffici Motorizzazione Civile
• officine autorizzate Min. dei Trasporti
• medici certificatori per rinnovo
• indirizzi, numeri di telefono, mail e dati utili
• possibilità di chiamare l’ufficio, inviare mail, vedere la mappa

VIOLAZIONI

Controlla quanti punti puoi perdere in base all’infrazione commessa.
Cerca l’articolo del Codice Stradale per numero o per parola chiave. 
Non necessita di connessione dati

ALBO RICHIAMI

Controlla se il tuo veicolo è sottoposto ad un’azione di richiamo da parte del costruttore.

CONTROLLO FURTI

Puoi verificare dall’Archivio della Polizia se un veicolo risulta rubato digitando la targa o il telaio.

ALTRE FUNZIONI

Consulta il tariffario pratiche del Ministero dei Trasporti.
Verifica i limiti di guida per neo-patentati digitando la targa del veicolo.

FUNZIONI GENERALI

• gestione di più utenti
• protezione opzionale con password
• invio via email dell’estratto punti
• memorizzazione dati per consultazione offline
• aggiornamento in tempo reale (*)

(*) Dati aggiornati dal Ministero ogni venerdì.

image

IMPORTANTE:

• Per visualizzare i dati su patenti e veicoli occorre registrarsi gratuitamente sul portale dell’automobilista, fornendo il numero della propria patente.
• Per problemi nella registrazione o per il recupero della password contattare il supporto sul sito del portale.
• Le informazioni sono fornite da siti esterni, inesattezze nei dati sono da imputare ai siti stessi e non all’app.
• Eventuali modifiche ai siti potrebbero causare un errato funzionamento, che sarà risolto appena possibile.

La versione 5.5 apporta le seguenti novità:

– Backup, ripristino e sincronizzazione dati su Dropbox.

– Aggiunta la verifica della copertura assicurativa

– Migliorata la personalizzazione dei veicoli inseriti dall’utente

– Aggiunti ulteriori dettagli per i veicoli registrati nel portale

– Aggiunte le guide per le sezioni Veicoli e Albo richiami

– Aggiunta collegamento alla procedura di reset della password

– Aggiunta la possibilità di scegliere con quanti giorni di anticipo essere avvisati delle scadenze.

– Ottimizzazione prestazioni

– Correzione di bug

Punti Patente è disponibile su App Store al prezzo di 0,89€.

WhatsApp e il furto dei dati personali.

image

La famosissima applicazione Whatsapp, che si occupa di messaggistica istantanea tra utenti possessori di dispositivi anche con a bordo diverso sistema operativo, sembra stia finendo nei guai con la legge poichè violerebbe la privacy degli utenti in quanto li obbligherebbe a mostrargli tutti i contatti presenti in rubrica, sia quelli che utilizzano che quelli che non utilizzano l’applicazione.

A sollevare i fatti ci hanno pensato le autorità Tedesche e Canadesi, con il presidente della Dutch Data Protection Authority che ha affermato quanto segue:

Questa mancanza di scelta si contrappone alla legge sulla privacy in Canada ed in Germania. Sia gli utenti non utilizzatori che utilizzatori dell’app dovrebbero avere il controllo sui propri dati personali e dovrebbero essere liberi di decidere quali dettagli di contatto condividere con Whatsapp.

Dunque, non solo Whatsapp viene accusata di costringere gli utenti a mostrargli tutte le informazioni di tutti i contatti presenti in rubrica, ma anche di venire in possesso dei dati dell’utente utilizzatore dell’app.

Partendo dal presupposto che le autorità hanno ragione poichè in effetti Whatsapp richiede il completo accesso alla rubrica per poter essere utilizzata, resta il fatto che nei dettagli dell’applicazione sul Google Play Store sono ben specificate le Autorizzazioni che l’utente dovrà accettare una volta che ha scaricato Whatsapp.

A tal proposito riportiamo un estratto delle Autorizzazioni dell’applicazione direttamente dal Google Play Store:

I TUOI DATI PERSONALI

LETTURA CONTATTI PERSONALI Consente all’app di leggere i dati sui tuoi contatti memorizzati sul tablet, inclusa la frequenza con cui hai chiamato, scambiato email o comunicato in altri modi con persone specifiche. Questa autorizzazione consente alle app di salvare i dati dei tuoi contatti e le app dannose potrebbero condividere i dati dei contatti a tua insaputa. 

Consente all’app di leggere i dati sui tuoi contatti memorizzati sul telefono, inclusa la frequenza con cui hai chiamato, scambiato email o comunicato in altri modi con persone specifiche. Questa autorizzazione consente alle app di salvare i dati dei tuoi contatti e le app dannose potrebbero condividere i dati dei contatti a tua insaputa.

MODIFICA DEI CONTATTI PERSONALI Consente all’app di modificare i dati sui tuoi contatti memorizzati sul tablet, inclusa la frequenza con cui hai chiamato, scambiato email o comunicato in altri modi con contatti specifici. Questa autorizzazione consente alle app di eliminare i dati dei contatti. Consente all’app di modificare i dati sui tuoi contatti memorizzati sul telefono, inclusa la frequenza con cui hai chiamato, scambiato email o comunicato in altri modi con contatti specifici. Questa autorizzazione consente alle app di eliminare dati dei contatti.

Una volta specificate le condizioni d’uso, sta poi all’utente se accettarle o meno scaricando ed installando Whatsapp. Vedremo comunque come andrà avanti la questione che, ci auguriamo, possa finire nel migliore dei modi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: